Che cos’è una visita senologica?

Una visita senologica può rilevare un nodulo al seno e altri cambiamenti che potrebbero richiedere ulteriori test di approfondimento, utili a rivelare con grande anticipo l’insorgere di eventuali problematiche che approfondiremo di seguito. L’esame del seno infatti è una delle valutazioni mediche più importanti per la diagnosi ed il controllo del cancro al seno (che è un tipo di cancro oggi non raro, purtroppo).

Perché è importante fare periodicamente una visita senologica?

Effettuare periodicamente una visita senologica aumenta le possibilità di individuare precocemente il cancro al seno. E prima esso viene rilevato, più è facile da trattare.

Il medico o lo specialista possono determinare se il tuo seno abbia un aspetto normale e se appare sano al tatto o meno. Durante un esame del seno, il medico va a toccare il seno alla ricerca di noduli e altri problemi, e può raccomandare di effettuare altri test se pensa possa esserci qualcosa fuori dall’ordinario che necessita di approfondimenti.

Quando devo fare un esame del seno?

La maggior parte delle donne dovrebbe sottoporsi a un esame del seno ogni 1-3 anni quando hanno un’età compresa tra i 25 e i 39 anni. Dopo aver compiuto 40 anni, dovrebbero sostenere questo tipo di esame ogni anno. In generale, questo tipo di esame fa parte delle visite ginecologiche .

Rivolgiti senza indugi ad uno specialista, o nell’immediato al tuo medico di base, se hai dei disturbi o dolori al seno o se qualcuno nella tua famiglia ha avuto un cancro di questo tipo. Potresti aver bisogno di screening medici più frequenti in questo caso giusto per essere sicuri.

Come avviene una visita senologica?

Durante la visita senologica, il medico controlla il seno per eventuali segni nella mammella che possano far pensare a questo o altri problemi. Durante la visita lo specialista parlerà con te anche dei rischi del cancro al seno e di cosa puoi fare per prevenirlo, dunque sarà una buona occasione per saperne di più e capire quali comportamenti, quelli alimentari ma non solo, possono aiutarti nella prevenzione.

Durante la visita i tuoi vestiti vanno tolti dalla vita in su, compreso il reggiseno. Il medico o l’infermiera guarderanno entrambi i seni per vedere la forma, le dimensioni e la consistenza della pelle. Ti toccherà il seno con la punta delle dita per vedere se ci sono grumi o qualcosa che appare essere non normale. Inizierà con un seno e poi passerà all’altro. Controllerà anche i capezzoli e le ascelle.

Devo fare l’autopalpazione del seno?

In passato, gli esperti raccomandavano di eseguire l’autopalpazione del seno una volta al mese. Una autopalpazione era un modo specifico di toccarsi il  seno per andare alla ricerca di eventuali noduli. Ma, in base alle nuove linee guida sull’argomento, l’autopalpazione del seno potrebbe non essere così utile o efficace, quindi da sola non è sufficiente.

Ad ogni modo è sempre un qualcosa in più, quindi se lo fai già puoi continuare di tanto in tanto a guardare il tuo seno e toccarlo alla ricerca di piccoli noduli. La chiave è riuscire a comprendere cosa è normale e cosa no, in modo da notare eventuali cambiamenti nell’aspetto o nella consistenza del seno.

Cosa succede se trovo un nodulo?

Se scopri un nodulo o un altro cambiamento nel tuo seno, parlane con il medico o il tuo specialista di fiducia il prima possibile. Chiaramente ciò non significa necessariamente che hai una patologia grave. Esistono molte altre condizioni, come cisti o infezioni, che possono causare noduli o altri cambiamenti. Ad ogni modo è molto importante che tu faccia un check-up per ogni evenienza.

La cassetta condominiale porta pubblicità

Tutti noi amiamo ricevere della corrispondenza e per questo prestiamo attenzione alla cassetta della posta ogni qualvolta rientriamo a casa. Ci sono però delle cose che non a tutti fa piacere ricevere come ad esempio i depliant pubblicitari ed i volantini dei vari supermercati di zona o grandi negozi, i quali reclamizzano le offerte che di settimana in settimana hanno pensato per i propri clienti.

Una pratica pubblicitaria alquanto fastidiosa

Si tratta spesso di un fastidio per gli utenti perché questi depliant vanno ad occupare per intero o quasi lo spazio disponibile all’interno della cassetta, andando a comprimere tutto quello che già si trova eventualmente al suo interno, anche una semplice lettera o piccolo pacchetto, o impedendo che possano essere inserite nuove buste o corrispondenza.

Per questo motivo tante persone percepiscono tale pubblicità come fastidiosa e non sanno come poter interrompere questa pratica da parte di coloro i quali reclamizzano i propri prodotti o servizi. Altri invece vedono di buon occhio la possibilità di ricevere questo tipo di corrispondenza, così da poter valutare in dettaglio dove andare a fare i propri acquisti e dunque riuscire a risparmiare.

 L’obiettivo, sia che si tratti di un condominio che di una residenza privata o altro tipo di edificio, è quello di fare in modo che tutti possano usufruire di tale servizio di volantinaggio senza per questo andare a percepirlo come un problema o un fastidio quotidiano.

La cassetta pubblicitaria condominiale

In questi casi, una cassetta condominiale porta pubblicità rappresenta la soluzione più efficace e congeniale per risolvere il problema. Essa è infatti abbastanza ampia da poter contenere diverse decine di depliant pubblicitari, che vanno dunque ad accumularsi tutti all’interno di un’unica cassetta in maniera tale da lasciare libere quelle di proprietà di ciascun condomino.

In questa maniera ogni abitante del condominio interessato ad una pubblicità in particolare potrà andare a recuperare il depliant di proprio interesse senza che per questo la propria buca delle lettere debba traboccare.

Parliamo di ottime cassette postali condominiali realizzate in acciaio inox antigraffio, le quali sono particolarmente robuste e destinate a durare nel tempo. Possono essere installate a parete, ad esempio accanto alla bacheca con le singole caselle postali dei vari condomini, oppure ancorate ad una recinzione esterna o cancello per mezzo di semplici staffe e supporti.

Le qualità antigraffio fanno sì che questo comodo tipo di cassetta porta pubblicità possa facilmente essere adoperata anche in zone esterne al condominio e dunque accessibili a tutti.

Chiaramente, così come avviene per le cassette postali tradizionali, tutti i depliant e la corrispondenza che vengono inseriti al loro interno saranno protetti dalle intemperie e dagli agenti atmosferici in genere, così da poterli sempre trovare perfettamente integri quando si desidera raccoglierne qualcuno.

Anche la struttura stessa è destinata a durare nel tempo grazie agli elevati standard di qualità produttivi che caratterizzano questi elementi ed in particolar modo per quel che riguarda la lucidatura, la satinatura e la verniciatura, che consentono di ottenere un prodotto estremamente affidabile e che non può essere danneggiato dall’azione degli agenti atmosferici oppure della salsedine.

Una soluzione comoda ed efficace

Grazie ad un porta pubblicità condominiale è dunque possibile riuscire a gestire in maniera più efficace e semplice il problema della pubblicità cartacea all’interno della cassetta della posta. È la soluzione perfetta soprattutto per quanti ritengono questa tipologia di pubblicità una pratica particolarmente aggressiva e fastidiosa: In questa maniera, la casella di posta personale sarà libera da ogni tipo di l’ingombro e sarà sempre possibile decidere di prendere uno di questi volantini nel caso in cui si dovesse notare qualcosa di proprio interesse.

I sistemi antieffrazione più sicuri

Certamente, la paura che i ladri possano entrare in casa e sottrarre beni preziosi e gli oggetti cui siamo affezionati è una delle paure ricorrenti che abbiamo tutti noi. Questa paura si acuisce nel momento in cui andiamo in vacanza e dunque non siamo fisicamente presenti in casa per qualche giorno o qualche settimana. Non di rado inoltre, i quotidiani riportano notizie di effrazioni avvenute anche ai piani alti, i cosiddetti ladri acrobati che riescono ad arrampicarsi sulla facciata esterna dell’edificio e accedere dalle finestre.

Le inferriate di sicurezza

Dunque oggi nessuno può dirsi veramente al sicuro dai ladri, soprattutto se al momento non si è ancora adottato un sistema di sicurezza che consenta di rendere molto più complicato l’accesso in casa, sia per quel che riguarda le finestre che la porta di ingresso.

A tal proposito le inferriate di sicurezza rappresentano una barriera assolutamente solida e difficile da superare, la quale costituisce un ottimo deterrente in quanto qualsiasi malintenzionato è automaticamente indotto a rivolgere le sue attenzioni ad un altro appartamento non fornito di tale soluzione, che certamente richiederà meno tempo dal punto di vista dei tentativi di apertura.

Una soluzione che garantisce serenità

Ecco il motivo per il quale oggi sempre più persone vedono con interesse la possibilità di fare installare delle inferriate di sicurezza che siano in grado di garantire protezione totale al proprio appartamento, ma soprattutto fornire maggiore serenità a tutti i componenti della famiglia i quali sanno così di vivere in un luogo inaccessibile per i malintenzionati, in cui anche gli oggetti più preziosi ed i beni che hanno un grande valore affettivo sono al sicuro.

Ricordiamo infatti che ad oggi, le inferriate di sicurezza rappresentano il sistema di protezione più sicuro ed inattaccabile, dunque quello in grado di garantire maggiore serenità e la certezza che i propri beni e le persone care possano ritenersi veramente al sicuro da qualsiasi tipo di malintenzionato e da qualsiasi tentativo di effrazione.