Spesa mensile a -9%: l’effetto del Covid-19 sulle famiglie italiane

Spesa mensile a -9%: l’effetto del Covid-19 sulle famiglie italiane

Il Covid-19 ha cambiato le nostre abitudini, il nostro ritmo di vita, le nostre possibilità. E ha portato pesanti conseguenze anche per quanto riguarda la spesa media mensile delle famiglie, determinando ambiti stabili e ambiti in forte calo. Come rivelano i dati Istat, infatti, la stima della spesa media mensile delle famiglie residenti in Italia è di 2.328 euro mensili in valori correnti, valore che fa registrare un calo del 9% rispetto al 2019. Considerata la dinamica inflazionistica (-0,2% la variazione dell’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività), il calo in termini reali è di poco inferiore (-8,8%). È la contrazione più accentuata registrata dal 1997, che riporta il dato medio di spesa corrente al livello del 2000. Nel biennio 2012-2013, quando si registrò la flessione più ampia nel periodo considerato, il calo rispetto al 2011 era stato complessivamente del 6,4%. 

Alimentari e casa stabili, le flessioni più forti su alberghi e ristoranti

La spesa per tutti gli altri capitoli, che nel 2020 vale complessivamente 967 euro al mese, scende invece del 19,3% rispetto ai 1.200 euro del 2019. Le diminuzioni più drastiche riguardano i capitoli di spesa sui quali le misure di contenimento hanno agito maggiormente e in maniera diretta, cioè Servizi ricettivi e di ristorazione (-38,9%, 79 euro mensili in media nel 2020) e Ricreazione, spettacoli e cultura (-26,4%, 93 euro mensili). A seguire, i dati Istat indicano i Trasporti (-24,6%, 217 euro mensili nel 2020) e quindi Abbigliamento e calzature (-23,3%, 88 euro mensili). Il calo delle spese delle famiglie è diffuso su tutto il territorio nazionale, senza distinzioni tra Nord, Centro e Sud. Nel 2020, la voce di spesa che le famiglie hanno maggiormente limitato è quella per viaggi e vacanze. La spesa media mensile per una famiglia di una sola persona è pari a 1.716 euro, ovvero il 72% circa di quella delle famiglie di due componenti e il 63% circa di quella delle famiglie di tre componenti. 

Il 2021? Ancora in calo secondo le stime

Gli effetti persistenti della crisi sanitaria non permettono di vedere rosa sul 2021. Anche se i dati di contagio sono in continuo miglioramento, la ripresa è tutta in salita. Secondo le stime preliminari, infatti, la spesa media mensile nel primo trimestre del 2021 diminuisce del 3,4% rispetto allo stesso trimestre del 2020. Insomma, per invertire la rotta ci vuole ancora del tempo. E ancora di più per iniziare a recuperare qualche punto percentuale. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.